Cerca nel blog

22.11.07

Al via il progetto "Energy Audit" dello Sportello Energia

Mercoledì 28 Novembre, alle ore 21.00 alla Fornace Carotta, verrà presentato il progetto dello Sportello Energia "Energy Audit", un percorso nel Quartiere 5 che si propone di valutare i fabbisogni energetici di 20 abitazioni del quartiere e analizzare i comportamenti energetici dei residenti al fine di sensibilizzare i partecipanti all'uso consapevole delle risorse energetiche. Il progetto, che si concluderà nel Giugno 2008,  è
articolatoin più fasi: presentazione, raccolta e selezione delle candidature, serate intermedie, audit energetico 
nei 20 appartamenti:
questa fase prevederà la collaborazione attiva dei partecipanti tramite la compilazione di due schede di indagine tecnica e una visita tecnica in ciascun appartamento da parte di un ingegnere qualificato per raccogliere i dati necessari. Contemporaneamente verrà condotta tramite questionari un'indagine sui comportamenti energetici e sugli stili di vita dei partecipanti al fine di evidenziare eventuali cambiamenti nell'arco del progetto. Nella fase finale verrà redatto un "Documento di Analisi Energetica" utilizzando il software Docet 
elaborato da Enea e ITC CNR al fine di semplificare  e sensibilizzare i partecipanti riguardo la futura introduzione della certificazione energetica, conoscere i consumi energetici della proporia casa ed individuare quali sono gli interventi di risparmio energetico che la propria abitazione richiede per contenere i consumi.
Per qualsiasi informazioni, scrivete allo Sportello Energia!

5.10.07

Liberalizzazione del mercato dell'energia: istruzioni per l'uso

La liberalizzazione del mercato dell'energia, scattata il primo Luglio 2007, coinvolge oggi tutti noi, e non solo, come dal 2005, i soli utenti con partita Iva. Questo significa che potremmo scegliere, come abbiamo fatto con la telefonia, da chi acquistare l'energia elettrica. Con alcuni accorgimenti, però: in primo luogo, se non consumiamo più di 2850 Kwh all'anno (con un contatore da 3Kw), ci conviene aspettare qualche mese, fino a gennaio, momento in cui il mercato avrà un regime di piena concorrenza. Se invece consumiamo di più anche mettendo in atto tutte le buone strategie di risparmio energetico, allora possiamo già guardarci intorno, e informarci sui fornitori. Lo Sportello Energia raccomanda, al fine di dare un chiaro segnale alle istituzioni per sostenere concretamente il protocollo di Kyoto (abbandonare il carbone e le ipotesi sul nucleare), di orientarsi sulle energie rinnovabili. Prima della liberalizzazione, infatti, potevamo solamente utilizzare energia proveniente da fonti fossili. Inoltre, in bolletta, abbiamo pagato anche la famosa quota Cip6/92, che considera fonti rinnovabili anche le cosidette "assimilabili", derivanti da cogenerazione e inceneritori. Ora, potendo scegliere, siamo in grado di implementare la domanda delle energie rinnovabili provenienti da sole, acqua, vento. Senza dimenticare che l'uso razionale dell'energia, che rimane una risorsa limitata anche se pulita, è la strada attraverso la quale possiamo raggiungere insieme un abbattimento significativo delle emissioni di gas climalteranti e ridurre la distanza del nostro Paese dagli obiettivi fissati dal protocollo di Kyoto.

26.9.07

Workshop sull'autocostruzione solare

Domenica 30 settembre in Prato della Valle a Padova ci sarà la giornata aperta dello sportello energia, evento conclusivo del primo anno di attività dello sportello.
La giornata consisterà in una serie di stand sulle energie rinnovabili che sarà ospitata all'interno de "La Festa del Riuso, Riciclo e Risparmio Energetico".
La festa, evento locale della campagna "Puliamo il Mondo" è realizzata per responsabilizzare la cittadinanza sui temi della riduzione dei consumi, del riuso e del riciclo e sarà un'occasione per sensibilizzare alla cooperazione internazionale e alla solidarietà, al risparmio energetico, ai prodotti ecocompatibili ecc. ma anche spazio di raccolta, di libero baratto e di animazione con oggetti del riciclo.

Alle ore 16 e alle ore 18 nello spazio dibattiti della festa, la rete di autocostruzione solare (www.autocostruzionesolare.it) terrà due sessioni del workshop dimostrativo sull'autocostruzione di un pannello: teoria e pratica della costruzione di un pannello solare termico. Partecipazione gratuita. A tutti i partecipanti verrà regalato un kit di riduttori di flusso.

In occasione della festa nello spazio gestito dallo sportello energia saranno presenti gli stand di
  • Cia e Coldiretti, per sensibilizzare sui temi delle agrienergie
  • EnergoClub, con pannelli solari fotovoltaici, un'auto elettrica, e altri utili esempi di energie rinnovabili ed eseprti del settore a disposizione per quesiti e informazioni
  • Legambiente: con una piccola mostra didattica sulle energie rinnovabili
  • Banca Etica e Banca di Credito Cooperativo di Sant'elena: con i loro materiali informativi relativi ai finanziamenti agevolati per le energie rinnovabili e il risparmio energetico.

il solare fotovoltaico collettivo? si può fare!

"Adotta un kW fotovoltaico" è questo lo slogan dell'iniziativa promossa dalla coop "Corim" e dall' "Associazione Solare Collettivo" di Racconigi (CN) che, nella sua semplicità, è unica e innovativa: Investi i soldi nel solare fotovoltaico, rende più di un bot: Si diventa soci dell'Associazione versando una quota minima di 500 euro (e multipli) che saranno impiegati per acquistare pannelli solari da posizionare sul tetto di edifici che fanno riferimento ad una cooperativa, la Corim, appunto.
Il rendimento garantito è del 5% e dopo vent'anni si recupera anche il capitale investito. Volendo, dopo tre anni, si possono ritirare i capitali se non si è contanti dell'investimento.
Certo non si beneficia della produzione elettrica (va tutta alla cooperativa), certo non si può avere la proprietà del pannello..ma per chi vuole contribuire in maniera tangibile allo sviluppo del fotovoltaico. Maggiori info sul sito del progetto

2.8.07

Il minor consumo energetico a portata di mouse

Il progetto europeo Eurotopten, sostenuto dal programma Energia Intelligente Europa, ha recentemente creato un portale che non solo fornisce una serie di buoni consigli per risparmiare energia, ma elenca in maniera molto precisa e dettagliata un gran numero di apparecchi, diversificati per categoria (eletttrodomestici, attrezzature per l'ufficio, automobili ecc.) e descritti in base all'efficienza energetica, senza dimenticare prezzo, modello, emissioni di co2 risparmiate... Dare un'occhiata per credere: il sito è consultabile come un motore di ricerca il cui obiettivo è, da lato del consumatore, facilitare il confronto e la scelta in base ai criteri del risparmio energetico, dall'altro, il portale è costruito come uno strumento indipendente da case produttrici e distributori ed è volto a sensibilizzare sia le autorità che i produttori stessi affinchè si elaborino apparecchi che rispondano sempre più efficacemente alla necessità di usare in modo efficiente l'energia, riducendo al massimo le emissioni. Per visualizzare il sito, cliccate qui

4.7.07

In Spagna energie rinnovabili a tutto vento

In Spagna le rinnovabili sono, oggi, le prime fonti per la produzione di energia elettrica.
L’operatore di rete spagnolo Red Eléctrica de España (Ree) ha fatto sapere che il giorno 20 marzo la produzione eolica in Spagna ha toccato alle 17.40 un nuovo record di potenza istantanea, cioè 8.375 MW pari al 27% della domanda di quel momento, superando di gran lunga tutte le altri fonti, compreso il nucleare.
Anche per quanto riguarda la domanda di energia oraria si è registrato un record con 8.298 MWh tra le 17 e le 18, così come per l’energia giornaliera con 169.194 MWh eolici.

La domanda di energia elettrica della Spagna alle 17.40 ammontava a 31.033 MW, ai quali vanno aggiunti 1.759 MW che si stavano esportando. In quel momento la produzione era così costituita:

* Eolico:8.375 MW
* Nucleare: 6.797 MW
* Carbone: 5.081 MW
* Idroelettrico: 5.025 MW
* Ciclo combinato: 3.860 MW
* Rinnovabili (escluso eolico): 3.553 MW
* Gas: 101 MW

fonte: forum di energo club

28.6.07

Incentivi per motorini elettrici

Il 2007 porta con sé novità per chi decide di passare ad un veicolo elettrico su due ruote, sia che si tratti di un ciclomotore che di una bici elettrica. Sono stati stanziati infatti dal Ministero dell'Ambiente 15 milioni di euro per la rottamazione di ciclomotori antecedenti al 2002 in favore di veicoli elettrici.
Oltre alla copertura delle spese di rottamazione, infatti, il ministero contribuisce con un abbattimento del 30% del costo di bici, bici elettriche e motorini elettrici, con massimali di contributo fino a 250, 700 e 1000 euro, rispettivamente. Il decreto è scaricabile qui. Finanziamenti anche per i motorini tradizionali ma a basso consumo.

Pubblicate la guida per la detrazione fiscale del 55%

L'agenzia delle entrate ha pubblicato una guida, che fa seguito alla circolare, la 36 del maggio 2007, che definisce le modalità di accesso alle detrazioni fiscali del 55% spettanti agli interventi di risparmio energetico. Vi si trovano le categorie di intervento titolate allo sgravio fiscale, l'entità delle detrazione in ragione del tipo di intervento, le documentazioni richieste. glu uffici a cui rivolgersi. La circolare si era resa necessaria in seguito alle disposizioni delle finanziaria 2007. Permane tuttavia, la necessità di una revisione normativa relativa ad un errore di redazione della finanziaria che ha escluso dalla detrazione la coibentazione delle superfici piane, ovvero i tetti. Escluse, invece, le nuove costruzioni. (fonte: Newsletter facciamo tutti la nostra parte)

22.6.07

Visita ad una casa resa "sostenibile"

...con poca spesa.
Casa Zanella, a Casalserugo, sarà aperta sabato 23 e domenica 24 per tutto il giorno (dalle 9 alle 18.30) in occasione de "Impianti Aperti" una manifestazione promossa da ISES Italia, giunta alla settima edizione. Cosa si può vedere? una casa normale, ma peina di piccoli accorgimenti, costruiti anno dopo anno dal padrone, alessandro zanella, sensibile ai temi dell'ambiente e perché no? anche del portafoglio. Nel dettaglio: Lavatrice a doppio ingresso, termocamino, pannelli solari termici, micropala eolica da 1 kWp, auto elettrica..ed altro. per info cliccate qui o chiamate il 3803509130.

14.6.07

Rifornimento di metano..nel garage di casa!

Una bella alternativa ai combustibili fossili, massicciamente utilizzati dal trasporto privato, è quella dell'utilizzo di gas metano: essa riduce le emissioni di Co2, il principale gas climalternate, del 75%. Ma il problema è: dove far rifornimento? Ci ha recentemente pensato la multiutiliy trentina Trentino Servizi, adottando un brevetto canadese che permette di "installare" a casa propria un distributore di gas metano. Per approfondire, vi invitaimo a cliccare qui

13.6.07

Calcolo dell'esposizione solare sul proprio tetto

Arriva SolarItaly, il sistema solare per calcolare l'irraggiamento presente sul tetto di casa nostra. Si tratta di un'iniziativa dell'ENEA che ha approntato uno strumento di calcolo disponibile online al sito www.solaritaly.enea.it. Sia che si faccia riferimento ad una superficie piana, che inclinata o verticale lo strumento garantisce il calcolo della disponibilità disole che abbiamo acasa nostra. Una sorta di valutazione di capacità e di resa energetica, disponibile per tutte le località italiane, da effettuare prima dell'investimento in tecnologie solari.
Lo strumento è stato messo a punto nell'ambito del progetto solare termodinamico dell'Enea, e consente di calcolare anche l'incidenza negativa di eventualiostacoli come alberi o altre ombre presenti sulla superficie interessata.

14.5.07

Più tetto per tutti

Lo sportello energia invita voi tutti a firmare una petizione on line per liberare i tetti dei condomini dai vincoli restrittivi ai quali sono subordinati per quel che rigurada l'installazione di impianti solari termici e fotovoltaici. Com'è possibile che tutte le questioni estetiche non siano applicate alla miriade di parabole ed antenne che intasano l'urbana visuale? Il diritto all'informazione è sacro ed inviolabile, ma lo è altrettanto quello associato alla libera scelta dell'energia e alla sua autoproduzione... E questo anche alla luce dall'enorme potenziale degli impianti condominiali. Per informazioni sul solare di grandi dimensioni, vi rimandiamo al sito www.solarge.it
Per firmare clicca qui: http://www.petitiononline.com/freesun/petition.html

24.4.07

Gruppo d'acquisto per il solare termico

Il Comune che promuove un gruppo d'acquisto in paese per montare 1000 tetti solari? In Italia? Sì! proprio così! Il comune di Castellarano, in provincia di Reggio Emilia, ha dato avvio, all'interno di un progetto di urbanistica partecipata e di risparmio energetico partito nel 2004 (Castellarano Sostenibile). Il progetto coinvolge installatori locali (appositamente formati), la rete dei gruppi d'acquisto di solaretermico, le banchedi credito locali che applicano tassi agevolati. Costo di un impianto soalre medio per 4 persone, chiavi in mano..1900 euro. Non male!. Trovate qui il sito dell'ìniziativa, con informazioni e modulistica, e qui invece trovate il volantino esplicativo.

20.4.07

Un campo di formazione sulle energie rinnovabili

Il circolo "Baciati dal sole" organizza dall'8 al 10 giugno un campo di

formazione residenziale al "Bosco in città" di Milano sulle energie
rinnovabili. Il campo, organizzato in collaborazione con Ambiente Italia e

Assolterm (Associazione Nazionale Solare Termico), è rivolto a soci e

attivisti di Legambiente, a docenti di scuole superiori (licei e istituti
tecnici) e a chiunque sia interessato ad approfondire il tema della

sostenibilità energetica e, in particolare, della tecnologia solare termica.

Il costo è di 100 euro a persona e comprende le spese per il corso, vitto e
alloggio per i tre giorni (per chi si iscrive entro il 10 maggio è previsto

uno sconto del 20%). Il programma completo del campo è sul sito

www.baciatidalsole.it Per informazioni e iscrizioni:

formazione@baciatidalsole.it

26.3.07

Un ottimo esempio di bioedilizia

Eccovi un esempio di bioedilizia: il risparmio energetico è una strada più che percorribile. Si tratta di una trifamilare in zona Mestrino, costruita secondo i criteri dell'alta efficienza energetica e con materiali ecocompatibili. La costruzione in questione sta aspettando l'attento esame di "Casa Clima". Tutti gli accorgimenti utilizzati per la sua realizzazione promettono un altro tipo di abitare, di pensare la casa, di utilizzare l'energia. L'edificio è in vendita e se siete interessati a visitarlo, contattate Legambiente Padova allo 049 8561212, chiedendo di Lisa o di Davide. Per conoscerne tutte le caratteristiche, cliccate qui.

12.3.07

Efficienza energetica, incentivazione, conto energia

La finanziaria 2007 ha introdotto molte novità in materia di efficienza energetica incrementando le opportunità di incentivazione fiscale e innalzando la detrazione fiscale per installare i pannelli solari termici, coibentare gli edifici, sostituire la caldaia con una ad alta efficienza.Ecco un file pdf a cura di Fabio Saccomani di Energo Club che, inoltre, spiega nei dettagli il conto energia. Lo trovate qui.

19.2.07

Risparmiare acqua

Riciclare le acque grigie della nostra casa per gli usi meno nobili? è pratica comune in molti paesi europei ma in Italia è molto raro vedere applicato questo principio al di fuori di sporadiche urbanizzazioni realizzate con i criteri della bioarchitettura. Qui trovate però un link ad un'azienda che promuove la vendita di kit familiari per il riciclo delle acque di scarico della lavatrice per l'impiego negli sciaquoni del w.c. Il costo naturalmente dipende dal tipo di abitazione su cui si vuole intervenire: in costruzione o già costruita. I moduli più economici costano qualche migliaio di euro.Maggiori informazioni e links qui. e qui. Grazie a Saporito Sandra per la segnalazione.

13.2.07

Il rapporto nazionale Comuni Rinnovabili 2007

Quanto credono i Comuni italiani nelle rinnovabili, al di là delle parole?
Un rapporto di Legambiente cerca di tenere traccia degli investimenti delle amministrazioni comunali in questo campo e della diffusione delle fonti rinnovabili sul territorio.
E'il rapporto "Comuni Rinnovabili 2007" e se ne parla qui.

1.2.07

uno sguardo sulla finanziaria

Sono successe molte cose negli ultimi mesi. Il parlamento ha varato una finanziaria piena di piccole grandi novità per il mondo del risparmio energetico e dell'energia rinnovabile, anche a livello domestico.
Vi proponiamo il file riassuntivo proposto dal governo sui contenuti "energetici" della finanziaria 2007, che elenca una serie di innovazioni, dai frigoriferi alle caldaie, che vanno tenute presenti. un bignami del risparmio nella finanziaria diciamo.

Lo trovate qui:

Inoltre qui trovate un'altro riassunto ed una riflessione di Paolo degli Espinoza, filosofo e storico ambientalista, ospitati nello spazio di Punto Sostenibile, la newsletter di Edizioni Ambiente

Lo trovate qui

Infine sempre il governo ha varato un bando per la promozione di PMI che operino nel settore delle PMI. Questo è il link